Tubbi a Murelle

grande2.jpg

Questa pescata è dedicata a: tutti quelli che sentono freddo, tutti quelli che pensano che pescare voglia dire mangiare pesce tutte le sere, tutti quelli che preferiscono 2 trote al laghetto, tutti quelli che vogliono sempre, ma non vengono mai, tutti quelli che dicono che due canne so troppe, a tutti quelli che mollano, a tutti quelli che meno vengono e più parlano, a quelli che non capiscono che una imbiancata ti insegna comunque qualcosa, a quelli che… il grongo te lo fanno a Murelle!🙂

Faccio una premessa, perchè la straordinarietà di questa uscita per noi non sta nelle catture che sicuramente non entreranno in nessuna classifica di merito, ma in quello che abbiamo visto, nel modo in cui abbiamo pescato, nelle situazioni vissute. La definirei una pescata “didattica”.

Orfani di Speed fermato all’ultimo momento da impegni familiari (se fosse venuto stavolta non avrebbe potuto comprare neanche un cd del galopeira) e del mitico Gazzosa reduce da una settimana “mediaticamente” calda che lo ha visto protagonista di forti dichiarazioni e grandi smentite ed ha quindi pensato bene di ritirarsi in quel di Ravenna per ritrovare la giusta tranquillità e concentrazione, ci ritroviamo pronti a partire io e Magnata! Direzione la mitica “spiaggia delle Murelle”.

Portiamo con noi insieme a tanto entusiasmo una scatola di arenicola, 2 di koreano, 2 di americano, calamari, alici ed i soliti manicaretti di sarda sapientemente preparati da Magnata. Partenza alle 14:40 arrivo previsto 16:00, 16:15.

Ci sistemiamo in spiaggia aprendo 4 canne, 2 montate con uno short basso in multifibra e 2 con uno short alto. Bracciolo dello 0,25 lungo una metrata. Iniziamo innescando americano e trancetto di sarda. La temperatura è ottimale, soffia pochissimo vento, speravamo in un mare un pochino più mosso, ma lo scenario è abbastanza simile a quello che abbiamo vissuto nelle ultime uscite; mare forza olio e calma piatta.

Cimini fermi e nulla di fatto, provando ad alternare arenicola e totano. La spiaggia è letteralmente ricoperta di alghe frutto delle forti mareggiate dei giorni scorsi, fortunatamente però non ci danneggiano molto l’azione di pesca, rimangono attaccate al travetto soltanto in fase di recupero. Tutto tace, ma la sensazione che da un momento all’altro qualcosa possa succedere c’è. Il sole verso le 17:40 comincia a scendere ma la temperatura si mantiene a livelli accettabili. Verso le 18:30 è già buio, anche se la luna ancora non ci è venuta a fare compagnia. In questo momento ho la Dedra in pesca con un succulento filo di arenicole e la Kombat zavorrata con 150 gr. innescata con un americano DOC. Sono le 18:40 quando finalmente le nostre preghiere vengono esaudite. La kombat comincia a battere, una due tre volte… corro alla canna un secondo di attesa, ferrata e… c’è!🙂 tirava il maledetto, con movimenti strani; si sentivano chiaramente delle forti testate miste però a grandi pause in cui si lasciava venire a peso morto. La paura di perderlo era tanta sopratutto per il travetto fino e quel pizzico di inesperienza che in questi casi spesso è fatale. Fortunatamente riesco a spiaggiarlo, è un bel grongo lungo 60 cm. Non sarà la preda della vita, ma oltre ad essere il primo grongo in “carriera” fa morale e ci da ancora più voglia di rimanere in spiaggia. Festeggiamo aprendo una bella boccia di Nero D’avola e ci spariamo un paio di paninozzi tanto per gradire.

A questo punto Magnata prende il toro per le corna ed in maniera un pò rudimentale innseca su una delle sue canne una alice intera. Gesto pretenzioso, ma che darà i suoi frutti. Pochi minuti e canna in bando! La canna con l’alice parte, ferrata di Roberto e stock! Non c’è più… recupero e ci accorgiamo che non c’è più ne alice ne amo. La delusione per la mancata cattura comunque è fortemente superata per l’euforia di aver finalmente visto una mangiata su un esca così grande. Riproviamo dunque, seconda alice e via… Passano altri 10 minuti e la stessa canna impazzisce! Comincia a battere con una furia impressionante ma ancora una volta alla ferrata di Magnata segue un bello stock! E’ andato via di nuovo portando con se sia l’alice che l’amo. Purtroppo non abiamo con noi il cavetto d’acciaio dobbiamo quindi sperare che i grongoni che stanno banchettando con noi non siano troppo irruenti nella mangiata. Siamo a 1000 comunque, per la prima volta in vita nostra avevamo la sensazione vera che qualcosa di grande da quell’acqua sarebbe potuta uscire. Non c’è 2 senza 3… altra scossa su quella canna e fortunatamente stavolta Roberto è più fortunato e riesce a tirare fuori un fratellino per il mio boa!

A questo punto il Nero D’avola diventa banale per un brindisi in onore dei “tubbi di Murelle” quindi Magnata tira fuori dalla sacca una boccia di grappa che in quel momento ce stava proprio tutta!🙂 La serata si chiude verso l’1:30 con altre due prede perse per l’inadeguatezza dei nostri finali. Sarebbe potuta andare anche meglio, ma siamo veramente soddisfatti. Soddisfatti per aver visto le nostre canne impazzire come non lo avevano mai fatto, soddisfatti per aver imparato molto da una serata che aspettavamo da tanto tempo. Torniamo a casa con tanta voglia di tornare in spiaggia il più in fretta possibile, un po di foto, due Gronghi e la certezza che a pesca… VINCE SEMPRE CHI PIU’ CREDE CHI PIU’ A LUNGO SA PATIR… meditate gente… meditate…

1.jpg2.jpg3.jpg4.jpg5.jpg6.jpg7.jpg8.jpg9.jpg10.jpg11.jpg12.jpg12-bis.jpg13.jpg14.jpg15.jpg16.jpg

19 Risposte to “Tubbi a Murelle”

  1. Magnata Says:

    Cari scettici,freddolosi e scrittori di sms tutto quello che è successo ieri è dedicato a voi!
    Ora io che dovrei pensà?
    Che era il posto……….
    Che era la luna……..
    Niente di tutto questo, eravamo io e orata che semo stati più che speciali!
    1-per la pazienza
    2-per la costanza
    3-perchè alla fine de ogni imbiancata se trovavamo a difende dai vostri attacchi…………………”fa troppo freddo” – “domenica vado a fa du trote”- “la prox volta vado sui scogli”……………………….cari pessimisti del cazzo ne io ne orata ve pregheremo più pe veni a pesca da ieri ho capito che potete fa come cazzo ve pare………..a scordavo forse una cosa la devo pensà?……..è che portate un pò sfiga!
    Nun rosicate ma meditate..meditate……meditate

    Ciao brutti

  2. orata4me Says:

    I commenti tardano ad arrivare… è più facile commentare una imbiancata ragazzi…

  3. Dantes Says:

    Finalmente è arrivata la ciccia!!
    Il blog è bello, Orata è bravo e patapim e patapam … ma du’ foto co’ na preda “vera” ce le volevi mette’ o no su sto’ BLOG!!
    Complimenti Orata.

  4. Cristina Says:

    Ciao a tutti,
    in particolare un bacione al mio tesoruccio nonchè GRANDE pescatore! Volete sapere perchè GRANDE????? Ve lo spiego subito, subito..

    1) perchè non lo ferma niente, neanche il freddo (dovete sapere che gli prendono i battiti di freddo anche quando fuori ci sono +30°, mentre se va a pesca può fare anche -5° e di sicuro lui mi dirà: “semo stati da paura chicca, non faceva per niente freddo”….. ci credete voi???? io no!!!!)

    2) perchè anche se le ultime uscite (tranne quella mitica di sabato a Murelle) sono state imbiancate, lui si è comprato una nuova canna (aiutoooooo non c’è due senza tre…….tre è il numero perfetto……)

    3) perchè domenica mattina alle 04.00, mentre mi raccontava della pescata a Murelle con il Magnata, gli sorridevano anche gli occhi!!!!

    Vai chicco continua così, ti voglio incazzato….almeno fino a quando non mi prendi la mia (penso meritata) ORATA4me!!!!!

    Ma il GAZZA dove sta?????????

    Un bacio
    Cristina

    p.s. un salutone anche al mitico Magnata e alla mia carissima amica Silvietta!

  5. il gazza dei sette mari Says:

    bravi ragazzi……

    cosi’ si fa…. dopo tante imbiancate una bella seratina ci voleva anche se il magnata si e’ scordato che ultimamente il latitante era lui!!!!!!
    comunque sia la pesca non e’ una sfida, e’ passare una bella giornata tutti insieme augurandoci di tirar fuori tutti qualcosa in modo da tornare a casa tutti felici e contenti……..

    ancora complimenti ragazzi mi e’ dispiaciuto non esserci e orata lo sa bene……..che le mie dichiarazioni di mollare erano solo dettate dall’arrabbiatura di essere tornati a casa a mani vuote per l’ennesima volta…..
    ma sapete miei cari amici che la voglia di pescare supera ogni cosa

    alla prossima battaglia….spero!!!!!

    (l’ex pescatore si e’ rivisto ….a moreno ogni tanto vieni a pesca’ con noi e non pensa’ sempre a fa li sordi ce ne hai gia’ tanti!!!!!!)

  6. gali Says:

    ORATA SECONDO ME HAI SBAGLIATO NICK…DA OGGI IN POI TI CHIAMERO’ “FIUMI DI PAROLE”….T HA PORTATO BENE IL TUO IDOLO IN TV SU RAI1 L’ALTRA SERA EH…?E NON QUELLO CHE VA IN CAMPO ALL’OLIMPICO COL NUM 10…MA QUEL TIRCHIO CHE VA TRIBUNA TEVERE…COMPLIMENTONI X LA PREDA SONO CONTENTO TE LA MERITAVI…CONCORDO CON MAGNATA XO’..MI SA CHE QUALCUNO PORTA SFIGA..ORA FIUMI..OOPS ORATA SCOPRI CHI E’?

  7. flower Says:

    Complimenti per la tanto cercata e sopratutto meritata pescata… anche se solo 2 prede, ho capito bene quale sensazione avete provato quando hanno cominciato a magnà ed è davvero entusiasmante…
    spero di esserci la prossima volta e chissà che non aggiunga anch’io un gronco al mio carnet… approfitto di questa per fare un brevissimo resoconto della mia uscita solitaria di domenica mattina:
    sveglia alle 11, sguardo al tempo (sole da paura e vento zero), colazione, sigarettina e partenza direzione porto di fiumicino (scogli).
    Giunto sul posto attorno alle 12.10 parcheggio la mia yaris e noto subito che soltanto altri 3 o 4 scriterati avevano avuto la mia stessa idea quella mattina (e non era una bella cosa…)
    Comunque monto subito una canna a fondo con scorrevole da 75, amo gambo lungo del 6 su cui innesco un cicciotto americano.
    Subito dopo, notando che un “pescatore” alla mia destra stava tentando col galleggiante non ho resistito e ho buttato dentro il galleggianto con la mia storica bolognese.. bavosetta per me e galleggiante perso in seguito ad incagliata.
    Smonto la bolognese e torno da zia surf… recupero e niente di fatto.. l’americano stava ancora li…
    allora cambio l’esca e riprovo ma…….
    stock!!!! incaglio subito e perdo piombo e tutto lo shockleader!!
    In preda allo sconforto e sopratutto solo (e sapete che non è che mi piaccia tanto quando pesco…) chiudo tutto e riprendo la roma-fiumicino direzione cinecittà est.
    Disfatta totale e rischio ritiro!!!!

  8. orata4me Says:

    Ho capito bene Robby? Stai pensando al ritiro? No chiariamo subito sta cosa perchè non vorrei un altro caso Gazzosa, con dichiarazioni fatte e poi miseramente smentite.
    Stavo leggiendo il tuo post con una certa “ammirazione” e non per i complimenti che ci hai fatto ma perchè un pescatore che da solo parte canna al collo verso il mare merita sempre rispetto…
    Poi ho letto la parola “galleggiante” e già la mia ammirazione si è trasformata in perplessità… il colpo di grazia c’è stato leggiendo la frase conclusiva.
    Basta pregare la gente per andare a pesca per carità, ma quello che vorrei che tutti capissero è che il mare ti insegna qualcosa anche quando imbianchi!
    E tra noi credo che di cose da imparare ne abbiamo tutti tante… io per primo!

    Un saluto da Orata.

  9. flower Says:

    Ho barcollato a dire il vero ed ho bisogno, per riprendere il cammino intrapreso l’estate scorsa col surfcusting (con tanto di acquisto lampo di canna e mulinello quel pomeriggio sulla nomentana facendo un ritardo clamoroso a lavoro dal quale poi sarei uscito in anticipo per esordire in quel di ardea con tutti voi) di un sostegno “TECNICO-TATTICO” da parte tua orata (il gazza tanto quando me se ‘ncula…) per riorganizzare la mia forma mentis peschereccia… e qui propongo calendario alla mano di andare, a seconda delle vostre preferenze, venerdì 16, sabato 17 o domenica 18. Io purtroppo prima di queste date sono out.. fatemi sapere!!
    bella!

  10. orata4me Says:

    Ho capito anche tu stai chiedendo il conforto del Dottor Orata che è specialista nel ricostruire il morale dei pescatori depressi.
    Ci sto, ma tu devi farti prima un esame di coscenza. Non voglio più sentì cose tipo… “la sera fa freddo”… oppure “…ciò un compleanno stasera, se me lo dicevi venivo…” perchè so tutte cazzate. Per quanto riguarda le date per la prossima uscita, vdiamo, mancano ancora una decina di giorni e non mancherà occasione per metterci daccordo. Comunque quando io sul sito vi lancio gli abbocchi… (tipo lune piena) non fate i vaghi ok?

  11. Magnata Says:

    X il cazza dei sette mari : c’è chi latita pe lavoro e chi latita pe sfiducia
    Ciao terrone……….

  12. orata4me Says:

    A Robè qua er più pulito cià la rogna. La verità lo sai quale è? Se la prossima volta che andiamo a pesca tiriamo fuori qualcos’altro arriva pure er Pennellone che vuole venì a pesca con noi… qui tra gente che se rimagna le dichiarazioni, chi fa er vago e chi latita…

    Robè rileggiti tutti i commenti a questo post… non ti sembra che manchi qualcuno?

    A questo punto una domanda mi nasce spontanea, ma internet l’avranno messo a Ponte di Nona?

  13. SPEED Says:

    Caro Orata,
    In merito a quella introduzione stile “La voce della Nord” volevo esprimerti nuovamente alcuni concetti fondamentali, visto che non so perche’ ci “leggo” ancora qualcosa di polemico nei miei confronti….

    Ritengo ufficialmente sciolta la squadra di pesca, visto che di tutto si trattava meno che di una squadra , composta al contrario da persone avide di successi personali e di rivendicazioni più o meno “crudeli ” verso i propri colleghi d’arte, detto questo entro subito nel nuovo ruolo di sfidante di fachiri e di incantatori di cobra indiani pronto a scendere nuovamente in campo per una nuova SFIDA.

    nb. Se noti un velo polemico in questa mio pensiero non temere….. i vero nemico alle porte non sei tu , ma il balordo MAGNATA o VISSANI DEL BAGNOASCIUGA che dir si voglia, che vado subito e redarguire !!!

    nb2. Il commento di Galy e’ fichissimo …. ed esprime quello che da sempre ho pensato di te… ” meglio una tastiera con un mouse che una canna con mulinello tra le tue sapienti mani”

    Saluti , Speed.

  14. orata4me Says:

    aspetta n’attimo che sto sotto casa tua Simò… “LUCIA’ CIAO SO’ WALTER CHE ME BUTTI LA SPEED CHE SIMONE NUN VIENE PIU’?”…

    Ciao brutto

  15. SPEED Says:

    Caro Magnata ,

    Mi ricordo ancora molto bene di te, dei tuoi pesanti ed affilati piombi voleteggiarmi all’impazzata intorno la testa , dei tuoi fili/corda da pesca capaci di tagliare in due mulinelli 10000 in grafite, dei tuoi terminali indistruttibili … capaci di fermare piccole imbarcazioni a vela … dei tuoi potenti lanci capaci di far esplodere canne da surf come miccette la notte di S.Silvestro … ma una cosa di te proprio non la ricordavo…. CHE FOSSI DIVENTATO UN PESCATORE …. e per di piu’ scaramantico nei confronti di chi andava a pesca ancor prima che tu facessi la comunione….
    ma chiedo venia per questa tremenda dimenticanza, e non posso far altro che venir ad imparare l’arte del pescare con te alla prossima uscita!

    Un saluto da speed al VISSANI DEL BAGNOASCIUGA !

  16. Magnata Says:

    Bella simò……………campi de ricordi……………se vedemo a pesca!

  17. SPEED Says:

    Orata ascolta … sai che non ci sono problemi di questo tipo , puoi passare a casa mia e prenderti la mia attrezzatura da pesca quando vuoi…. solo una cosa, ti resterebbe difficile utilizzarla al meglio per via della lingua …. sai LEI parla solo JAPAN…

    Alla prossima….

  18. gali Says:

    orata mi ricorda un po un suo vechio idolo,a cui si ispirava alla grande…un uomo che viene da Pieris,tutto d’un pezzo..uno duro!!!il suo motto ‘HO VINTO,ABBIAMO PAREGGIATO,HANNO PERSO..’ e’ stato per anni il suo credo…canticchiavi un motivetto ti ricordi…?ciao speed, grande!!!!mi trovi d’accordo su quello che scrivi…un salutone…bravo Peq ieri da 3

  19. orata4me Says:

    Per Speed… me sa che il JAPAN come lo chiami tu rimane indigesto anche a te, perchè non mi sembra che hai un gran feeling con la tua attrezzatura…

    Per il Gali nemmeno commento, ma prometto che appena avrò tempo aprirò un altro BLOG chiamato MARE FORZA LAZIO dove il Gali potrà essere il nostro opinionista di punta…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: